venerdì 30 novembre 2012

E' ora...


.......Siamo in Luna Calante, il momento giusto per tagliare i rami secchi, per ripulire la nostra vita da ciò che ci fa soffrire: cattive compagnie, atteggiamenti, vizi, persone invidiose, false amicizie... sfiducia, pensieri negativi...Ognuno ha qualcosa di cui liberarsi, per procedere poi più leggeri.
Spesso, lasciamo che le cose accadano, che gli altri prendano il sopravvento nella nostra vita, che facciano il bello e il cattivo tempo, o siamo noi a lasciarci Vivere, senza direttive, senza pretese. A volte lo facciamo per quieto vivere, altre per non decidere. Altre volte la sofferenza è talmente tanta, che ci sembra di aver perso la motivazione, insieme ai sogni.
Ecco, se sei in questa fase, trova la forza dentro di te, di dire:"NO", di dire "Basta". Nessuno può fare al tuo posto, Nessuno sa di cosa hai realmente bisogno. Sei tu che vivi la Tua Vita, sei tu che ne riconosci gli errori, ne assapori l'intensità e piangi quando sei sola.
Solo tu puoi decidere cosa fare, solo tu puoi e devi trovare la forza di sottrarti... Gli altri, sì fanno quello che noi permettiamo di fare, perché il silenzio è un'assenso... perché se non reagisci, nessuno si metterà al tuo posto, nessuno sa della tua sofferenza.
Pensa solo che dentro di te, hai tutto ciò che ti serve, hai la Forza, hai la Determinazione, hai la voglia di Ricominciare. Nessun essere umano ha il diritto di farti sentire inferiore e merita le tue lacrime. Sai che se un tuo atteggiamento è sbagliato, lo puoi correggere, perché la tua volontà è più forte. La sofferenza, ricorda Amica mia,
non affossa, ma rinforza. E' ora di reagire. E' ora di prendere in mano la tua vita.
E' ora di alzarti e di Cominciare. Sei tu il personaggio principale nel teatro della tua vita. Gli altri sono "comparse" e hanno il ruolo che tu gli hai affidato. Se il loro ruolo ti pesa, toglilo. Se invece dipende da te, dal tuo essere interiore, allora sappi che puoi diventare chi vuoi. Nessuno te lo può impedire. Ma ti devi solo Conoscere.
Buon Cammino e un abbraccio Grande

giovedì 29 novembre 2012

Le scelte...


Le scelte...
giovedì 13 dicembre 2007 0.18

Argomento amaro per tanti...ma è bene parlarne, tanto ad ignorarlo non cambiano le cose. Cosa c'entra con la Magia? c'entra eccome...abbiamo detto che la Magia non è solo lanciare incantesimi, fare riti e occuparsi della Natura, ma è un vero e proprio cammino personale, interiore... cosa abbastanza difficile far entrare nella mente! Siamo abituati ad avere tutto, o quasi, siamo pronti a sguainare la spada per difendere i nostri diritti, o al contrario a soccombere davanti agli altri...ma difficilmente ci fermiamo un attimo a chiederci se ciò che stiamo facendo è la cosa giusta. Siamo tanto presi dalla quotidianità, dai problemi contingenti che spesso non AGIAMO, ma semplicemente REAGIAMO di conseguenza. NON SCEGLIAMO.

Bisogna guardare nel buio della propria anima per riconoscere
la Luce
Una vera Strega, ma vale per tutti, invece deve chiedersi sempre: " perché mi accade questo? ... perché ho conosciuto questa persona? come mai mi attiro sempre le persone sbagliate? perché non riesco a trovare il lavoro giusto" e l'elenco potrebbe essere infinito......e non abbiamo tempo.

La cosa che mi capita più spesso, inoltre, parlando con tante persone, è quella di scoprire che ci sono delle corazze talmente spesse che farsi capire e arrivare al cuore è veramente difficile. A volte si parla si parla, ma senza capirne il senso, o senza voler dire nulla, altre volte non si parla affatto, ma un silenzio può fare rumore... tanto rumore... oppure può essere completamente vuoto... dipende dai casi.

Ci sono persone che pur di non pensare, riflettere, si raccontano un sacco di bugie, altre danno la colpa dei propri atti agli altri, alla vita, alle circostanze... mai dicendo: HO PERMESSO CHE TUTTO QUESTO ACCADA. E' dura ammettere che nella parte delle vittime ci siamo finite grazie all'atteggiamento remissivo, diciamola tutta: abbiamo permesso agli altri di fare della nostra vita ciò che meglio gli andava. Non diciamo la solita frase: NON AVEVO SCELTA la scelta c'è sempre, è il RISPETTO quello che manca, principalmente verso noi stessi poi di conseguenza verso gli altri. Ma se non ne abbiamo per noi come possiamo darlo e pretenderlo da altri? Se siamo i primi a farci del male, come possiamo pensare che gli altri non ce lo facciano? meglio di così? Certo, a scegliere si soffre, sempre... ed è per questo che decidiamo di non farlo, perché pensiamo che se tutto rimane uguale, si soffre di meno. Quanto è sbagliato! si arriva ad un certo punto in cui al dolore ci si abitua e non si sente quasi più... poi basta un nulla, una qualsiasi cosa, per buttare giù quella corazza e crollare. Ce ne rendiamo conto quando è ormai troppo tardi per correre ai ripari e il dolore si fa sentire in tutta la sua profondità...

Cosa fare? prima cosa è sicuramente essere CONSAPEVOLI di ciò che si vuole, di ciò che vogliamo raggiungere, di ciò che stiamo vivendo, senza aver paura di andare a fondo alle questioni spinose. Nascondere non vuol dire risolvere. E a volte lo sappiamo lo nascondiamo proprio a noi stessi, raccontandoci un sacco di panzane! Guardiamo con obiettività la cosa: Voglio o non voglio. Vivo o vegeto. Non c'è molto da nascondere. Vogliamo essere artefici del nostro destino o vogliamo lasciarci vivere? Scelte. E' tutta una questione di scelte. Se non scelgo nella mia vita, se non so cosa voglio, se lascio che tutto vada alla deriva, che gli eventi mi sovrastino, come faccio a pensare di fare della Magia dove TUTTO E' POTERE? come faccio a pensare di cambiare gli eventi se non ho neanche le idee chiare sulla mia vita, come faccio a capire e comprendere i  Misteri dell'Arte?
Abbiamo l'idea sbagliata che lasciarci manovrare dagli  altri, sia un modo per dimostrare che amiamo... chi amiamo se non amiamo prima di tutto noi stessi? La verità è che siamo disposti a tutto pur di FARCI AMARE!
Ecco, Magia è anche questo! è soffermarsi a riflettere sulla propria vita, sul fare un bilancio continuo. Vuol dire tagliare i rami secchi. Vuol dire trovare soluzioni nuove. Vuol dire non lasciarsi prendere dall'andazzo generale. Vuol dire mettere a nudo la propria anima. Vuol dire prendersi le Responsabilità che ci appartengono, non quelle di altre persone, né addossare le nostre ad altri.

Così, la prossima volta che vi viene da dire: "Mi ha fatto questo" fermatevi! e ripetete la frase corretta: " HO PERMESSO CHE MI FACESSE QUESTO".

Certo è dura da ammettere, ma serve per riportare su di noi la nostra incapacità di scegliere. E sicuramente... dopo un po', avremo veramente le idee chiare... cosa scegliamo di fare?????

Dura, lo so. E non tutti sono d'accordo. Non importa! Se questo serve a scrollare di dosso un po' di vecchiume e di menzogne, ben venga. Purché  cominciate a PENSARE E A DECIDERE.

Buon cammino a Tutti.

giovedì 8 novembre 2012

Casa dolce casa...

Casina mia casina...

Eh, care!!! stasera parliamo di case nuove o meglio di cosa fare quando abbiamo trovato la casa dei sogni. 
Consideriamo la cosa come un nuovo Inizio, una nuova opportunità... sicuramente desiderata, cercata e ...trovata! Sappiamo bene che la casa è un punto importante nella nostra vita, per questo prima di entrarci possiamo fare in modo che sia pronta ad accoglierci con Amore. Abbiamo parlato del Genius Loci, il Genio della Casa, ossia lo Spirito del luogo, quello che c'era già prima della costruzione e quello che continuerà a rimanere anche dopo il nostro passaggio. Il Guardiano per eccellenza. 
Intanto ci sono delle cose da fare prima cominciare a portare la vostra roba: 

  • seppellite un uovo vicino casa e delle monete di pochi centesimi, in numero dispari e versate un bicchiere di latte
  • accendete candele bianche all'interno a profusione, vanno benissimo quelle piccole da te
  • bruciate dell'inceso alla lavanda per innalzare le energie del luogo, purificare l'ambiente e portare tranquillità
  • se non trovate quello alla lavanda, va benissimo quello al sandalo
  • pulite tutta casa con acqua e ammoniaca e sale, per levare tracce di negatività o degli inquilini precedenti o di chi l'ha costruita
  • Le prime cose da fare in casa sono: pane, una sedia e il sale grosso.
  • Comprate uno zerbino nuovo, scopa e paletta anch'esse nuove. 
Scegliete con cura mobili e oggetti da portare nella nuova casa, non prima di averli lavati con acqua ammoniaca e olio essenziale di  tea tree (in erboristeria) per cancellare il passato.Cogliete l'occasione per sbarazzarvi di cose che vi ricordano la vita di prima. Seminate sotto i mobili monetine affinchè il denaro nella nuova casa non manchi mai. 
Preparate la vostra cornucopia della fortuna, aggiungendo lenticchia, mais, e tutto ciò che vorreste avere.
Organizzate il trasloco con la Luna Nuova o Crescente. E la Fortuna sia con voi.
Un abbraccio Grandissimo a Tutte, e uno speciale alla mia collega e Amica M. che si prepara a cominciare una nuova vita.

lunedì 5 novembre 2012

Pulizie Magiche


Mesta e rimesta ma non perdere la testa!!!
E oggi parliamo di pulizie Magiche!!! uffa, si è vero, sono un po' fissata, ma questa volta parliamo della pulizia degli strumenti Magici. 
Sapete già che devono essere tenuti in luogo inaccessibile ai bambini (sicurezza!!!) che non vanno usati per altri scopi, né mostrati ad altri. La Magia è una pratica personale, intima, un Segreto da custodire, non da sfoggiare. Ma sapete che di tanto in tanto tutto ciò che usiamo deve essere purificato e lavato? Lo si fa dopo ogni rito, ma anche in altri momenti e questo è un buon momento, non oggi certo, non subito, ma prima o poi dovrai farlo se vuoi che i tuoi riti siano efficaci e diretti. Allora comincia con svuotare il tuo armadietto Magico, lavalo con acqua, ammoniaca (un tappo) sale e lavanda o olio essenziale di lavanda(poche gocce).Metti in una bacinella o nel lavabo tutte le cose in vetro, aggiungi del normale detersivo per piatti, sale grosso (pochi grani) e aggiungi del tea tree ( si compra in erboristeria). Sciacqua e asciuga. Poi cambia acqua, aggiungi detersivo, sale, tea tree e lava il tuo calderone, l'athame, il bolline, porta candele, e tutto ciò che rimane. Sciacqua e asciuga. Metti una piccola tovaglia bianca, un centrino, nel tuo armadietto, cassetto quello che hai scelto per riporre tutto. Riordina le erbe, mettile in sacchetti o vasetti di vetro, pulisci con uno straccio strizzato le bottiglie di oli essenziali, metti le etichette su oli o polveri e incensi che hai fatto tu stessa. Lava i cristalli, riordina le stoffe per i sacchettini ...sistema le candele... butta via ciò che non ricordi di aver fatto o lo scopo a cui è destinato. Lava i contenitori e ponili per una notte sotto la luca della Luna. 
Seppellisci rimasugli di vecchi riti, o buttali in corso d'acqua. Ricorda...non puoi andare oltre se prima non hai rivisto, rivisitato il tuo passato. 
Un abbraccio.


Novembre


Buongiorno a tutte! Oggi cara amica, parliamo del mese di novembre, mese dedicato ai defunti. No no tranquilla, non c'è niente di male a onorarli anzi!!! Fai questa riflessione: tu, io Tutti, siamo il risultato di generazioni e generazioni che ci hanno precedute. Abbiamo un karma singolo ed uno di famiglia, che ci trasciniamo dietro e con cui facciamo i conti o beneficiamo. In ogni caso, dimostrare Gratitudine verso ciò che abbiamo, verso ciò che ci hanno lasciato ... bé, direi che per un intero mese lo possiamo fare, anzi, mi sembra quasi un dovere. Che dici?
Novembre...  guarda la Natura, l'autunno è inoltrato, le foglie stanno cadendo copiose, la pioggia batte violenta dopo un'estate calda, la Natura sta andando in letargo, non prima di aver dato il meglio con le sfumature di colore e la potenza dei suoi Elementi. Osserva, connettiti con essa, non inveire per la pioggia o per il freddo. Accetta. E sii Grata per questo. Questo tempo, se ci pensi, ti invita quasi a stare a casa o tornare presto, la voglia di fare Magia è rallentata, ma tutto questo è normale. Segui i tuoi impulsi, i tuoi ritmi, non sforzarti in nulla, riposa, leggi e rendi omaggio ai tuoi defunti, accendendo ogni giorno delle candele bianche, ne basta una al giorno, davanti alle loro foto, lasciando dei biscotti in un piatto, o in un prato vedi tu... prega come sei capace o a parole tue. Ritorna ai racconto da bambina, quando i nonni, le vecchie zie ti raccontavano ... Loro sono la tua memoria, i tuoi ricordi...riprendi in te e nella tua vita, la semplicità delle cose, i valori, l'etica, il coraggio ...le ricette, i rimedi ... Ecco, il mese di novembre è proprio di profonda riflessione sulle tue origini. Sul chi sei, da dove vieni, quali sono le tue origini, dove stai andando nella vita. Cosa hai realizzato sino ad ora e quali erano i tuoi progetti iniziali. Un viaggio a ritroso nella tua storia e nelle tue origini.
Un abbraccio Grande!